CATANIA A TARANTO IN CERCA DEI 3 PUNTI

CATANIA A TARANTO IN CERCA DEI 3 PUNTI

 

Domani si gioca la 7° giornata del Campionato di Lega Pro ed il Catania va a Taranto in cerca di una vittoria che manca ormai da troppo tempo. Gli etnei, infatti, l’ultima vittoria l’hanno conquistata al “Massimino” nella 1° giornata battendo la Juve Stabia per 3-1, dopo, solo tre pareggi esterni 0-0 Andria, 1-1 Reggina, 0-0 Matera e le due battute d’arresto casalinghe, sconfitta contro l’Akragas 0-1  e pareggio contro il Fondi 1-1 che hanno innescato polemiche e delusione tra i tifosi rossazzurri.  Ma se i pareggi esterni contro tre buone squadre ci possono stare, non ci stanno sicuramente le due battute d’arresto casalinghe. L’Ad  Lo Monaco ed il Ds Argurio hanno costruito sicuramente una buona squadra formata da ottimi giocatori dotati tecnicamente . A quest’organico, Pietro Lo Monaco ha aggiunto due giocatori che hanno militato sempre in categorie superiori,  Biagianti e Paolucci  già al Catania in serie A. Ma  nonostante l’ottima rosa messa a disposizione al nuovo allenatore Pino Rigoli,, la squadra ancora non gira, diversi giocatori stranieri  non si sono adattati al clima calcistico italiano, la squadra segna poco (appena 5 gol in sei partite) ed è sembrata nella parte finale delle ultime gare non in giusta condizione atletica. A questo si aggiungono diversi errori arbitrali che hanno danneggiato la squadra rossazzurra. Un insieme di problemi, escludendo quelli arbitrali, a cui il tecnico Pino Rigoli, che attualmente non rischia la panchina,  deve trovare delle soluzioni al più presto. Ricordiamo che appena tre anni fa il Catania era ancora in serie A e la piazza era abituata ad altri palcoscenici. Il Catania è squadra con un blasone importante ed il Campionato di Lega Pro, con tutto il rispetto, no è  sicuramente adatto ad una grande città come Catania. Dunque, domani a Taranto serve una grande prova di riscatto che possa riportare un po di serenità all’ambiente.

Articoli consigliati