Accusato rapimento bimba, scagionato

Accusato rapimento bimba, scagionato

Si è chiusa con una sentenza di non luogo a procedere emessa ieri pomeriggio dal Gip del Tribunale di Ragusa la vicenda giudiziaria di Ram Lubhay, 43 anni, l’ indiano accusato di aver tentato di rapire una bimba di 5 anni, il 16 agosto scorso, quando sul lungomare di Scoglitti fu fermato dai carabinieri e successivamente espulso dal territorio nazionale perché era irregolare da 10 anni. È stato lo stesso pm Giulia Bisello a richiedere l’emissione del provvedimento di non luogo a procedere. Per la difesa, rappresentata dall’avvocato Biagio Marco Giudice, “resta solo il rammarico di non potere informare il signor Lubhaya – che si è sempre dichiarato innocente – sarà difficile per lui sapere che non si è proceduto nei suoi confronti. La vicenda del fermo e della scarcerazione dopo poche ore dell’uomo aveva scatenato una serie di polemiche.
E aveva portato all’invio di ispettori alla Procura di Ragusa da parte del ministro Andrea Orlando.

Advertisment

Articoli consigliati