Il Milazzo torna alla vittoria contro un buon Rocca di Caprileone

Il Milazzo torna alla vittoria contro un buon Rocca di Caprileone

Il Milazzo soffre e torna alla vittoria, aprendo la gestione di mister Danilo Rufini con l’1-0 imposto ad un buon Rocca di Caprileone nel settimo turno del campionato di Eccellenza. Un gol di Ancione permette infatti ai mamertini di festeggiare tre punti che mancavano dal 25 settembre, interrompendo il momento negativo, fruttato un solo punto in tre partite, a prescindere da una prestazione più concreta che lucida. La formazione di mister Francesco Palmeri, mai doma e ben disposta in campo, esce invece a mani vuote dal “Salmeri”, tornando a subire gol dopo 360 minuti.

I rossoblù prendono campo fin dall’inizio della gara e Costa apre la cronaca dopo appena due minuti, inserendosi per vie centrali ed incrociando un timido destro che si perde di poco a lato. Il Rocca ci prova invece con Matera, che aggancia sui 20 metri una corta respinta della difesa e scalda i guanti di Fagone, in presa sicura sotto la traversa. Il Milazzo ha nel frattempo preso le misure dei biancazzurri ed all’ennesimo calcio piazzato, già al 14’, passa in vantaggio. Su corner capitan D’Arrigo pesca Riccardo Ancione, che in direzione del secondo palo incorna per il tap-in vincente sul lato opposto prima che Paterniti possa accorgersene. Il neo mister Rufini chiede ai suoi di mantenere la calma e già cinque minuti più tardi Costa sfiora il gol del raddoppio. Il centrocampista coglie infatti un suggerimento di Raia dalla sinistra e calcia a botta sicura a ridosso dell’area piccola, colpendo in pieno l’incrocio dei pali. Lo stesso numero otto rossoblù conclude di poco fuori qualche secondo più tardi, ma i biancazzurri sono davvero scesi in partita e cominciano a farsi vedere dalle parti di Fagone. Sulla mezz’ora Cerniglia si libera in piena area e calcia alle stelle a tu per tu col portiere, che al 36’ viene salvato dal palo su calcio di punizione di Gatto. Dal limite dell’area il tiro del playmaker ospite supera una barriera di ben sei uomini e lascia di sasso il numero uno mamertino, prima di infrangersi sull’interno del legno più lontano.

La ripresa inizia così come era finito il primo tempo, col Rocca che nei primi dieci minuti tenta l’assalto in contropiede e guadagna un calcio d’angolo prima del fuorigioco sanzionato a Spinella. I padroni di casa fanno invece affidamento sugli inserimenti di Cannavò negli ultimi sedici metri, ma in due occasioni la difesa biancazzurra fa buona guardia ai 7,32 difesi da Paterniti. Al 67’ i mamertini cingono d’assedio la porta ospite su calcio d’angolo e Viscuso ribatte prima la conclusione ravvicinata di Tricamo poi quella di Costa, mentre sul ribaltamento di fronte Matera colpisce alto dal limite dell’area. In generale succede ben poco nella seconda frazione ed il Milazzo cerca di mettere il risultato al sicuro a dieci minuti dal termine, quando un colpo di tacco di Cannavò ed il successivo cross di Bertino liberano al tiro Rasà, che si gira e colpisce idirezione di Paterniti che si accovaccia e controlla. All’83’ Spinella finisce invece a pochi centimetri da Fagone e scivola in area piccola, coi caprileonesi che protestano a gran voce per un contatto sospetto. La gara scivola via senza altre occasioni e sofferenza dei rossoblù vale l’esordio con vittoria per Rufini, che può dunque lavorare sulla testa dei suoi uomini con tre punti già in cascina.

Nel prossimo turno il Rocca di Caprileone ospiterà il Giarre, mentre il Milazzo è atteso al big match del “Comunale” di Pedara, dove affronterà la San Pio X di Orazio Pidatella.

Antonio Petrungaro

Milazzo 1-0 Rocca di Caprileone

Marcatori: 14’ Ancione

Milazzo (3-5-2): Fagone; Tricamo, Cucinotta, Fleri; Manzella, D’Anna (68’ Bertino), D’Arrigo, Costa, Raia (88’ Porcino); Cannavò, Ancione (72’ Rasà). All. Danilo Rufini
A disposizione: Trovato, Porcino, Mandanici, Finocchiaro, Casale.

Rocca di Caprileone (4-3-3): Paterniti; Viscuso, Ignazzitto, Fantino, Raveduto; Lupica (86’ Valenti), Gatto, Cerniglia; Spinella, Matera (69’ Perlaza), Tuccio (78’ Carrello). All. Francesco Palmeri

A disposizione: Caruso, Sgrò I., Ceraolo, Sgrò F..
Arbitro: Ernesto Pinchetti della sezione di Sesto San Giovanni. Assistenti: Massimo Falzone della sezione di Acireale e Dario Testaì della sezione di Catania.
Note: Ammoniti: Tricamo, D’Arrigo, Ancione, Costa (M) Spinella, Cerniglia (RC).
Recupero: 2 pt, 5 st
Calci d’angolo: 3-1

Advertisment

Articoli consigliati