Nei primi sei mesi del 2016 gli incassi dei monumenti siciliani sono cresciuti del 15 per cento

Nei primi sei mesi del 2016 gli incassi dei monumenti siciliani sono cresciuti del 15 per cento

Nei primi sei mesi del 2016 gli incassi dei monumenti siciliani sono cresciuti del 15 per cento: i ricavi di aree archeologiche, chiese e musei gestiti dalla Regione sono passati da 8,5 a 9,8 milioni, con un incremento che certifica i dati entusiastici sul turismo diffusi qualche mese fa da Palazzo d’Orléans. La meta preferita dai turisti rimane il Teatro antico di Taormina, visitato fra gennaio e giugno da 335 mila persone, una media di 1.840 al giorno. Incremento del 14% rispetto all’ anno precedente anche per il Castello di Milazzo, in linea con l’ andamento regionale, con oltre 13, 500 ingressi, nel periodo gennaio-agosto. Il boom di presenze è stato certificato dai numeri nell’ intera isola siciliana dove sono presenti strutture di richiamo socio-culturale.

Articoli consigliati