No ad Halloween, meritevole presa di posizione di 35 dirigenti scolastici del messinese

No ad Halloween, meritevole presa di posizione di 35 dirigenti scolastici del messinese

No ad Halloween! Netto e chiaro. Lo affermano i dirigenti di trentacinque Istituti scolastici della provincia di Messina che hanno condiviso una circolare nell’ottica della difesa delle tradizioni siciliane. Tenuto conto della legge regionale n. 9 del 2011 che promuove e preserva l’identità siciliana i dirigenti scolastici hanno congiuntamente firmato una nota per insegnanti ed alunni, in cui si dichiarano convinti del fatto «che non sia possibile accettare in modo passivo usi e costumi imposti da una cultura estranea alle nostre radici». Tale azione, infatti, vuole rimarcare l’importanza della valorizzazione delle radici storiche, culturali e religiose del nostro territorio a dispetto della colonizzazione halloweeniana. Nelle scuole di ogni ordine e grado aderenti, dunque, nei giorni precedenti il 31 ottobre docenti ed alunni, anziché dedicarsi a scavare zucche e vestirsi da streghe o zombie, sono invitati dalla suddetta circolare a commemorare i defunti e a scoprire le tradizioni tipiche dei paesi della provincia messinese. A tal fine, ogni singola Istituzione scolastica, tenendo conto delle specificità di un vasto territorio come quello della provinciale, svilupperà delle iniziative originali nell’ottica della rinnovata conoscenza delle antiche tradizioni. Bandiera comune sarà lo slongan: «In difesa delle tradizioni siciliane – Halloween non è la nostra festa» I docenti – soprattutto quelli dell’ambito letterario, artistico e di religione – sono invitati così ad aiutare i ragazzi in questo percorso di scoperta delle tradizioni storiche, culturali, religiose e sociali inerenti i primi due giorni del mese di Novembre in cui cadono la Solennità dei Santi e la Commemorazione dei defunti.

Se l’adesione a tale iniziativa quest’anno è molto cospicua, notevolmente aumentata rispetto a quella dell’anno scorso, ad iniziare – è bene ricordarlo – in controtendenza questa manifestazione sono stati nel 2013 cinque Istituti Comprensivi della fascia tirrenica e nebroidea: Galati, Gioiosa Marea, Brolo, San Piero Patti e Terme Vigliatore.

Ecco i dirigenti scolastici e dunque la scuole che hanno aderito all’iniziativa di quest’anno: Rosario Abbate (IIS “Maurolico”- Messina), Rinaldo Anastasi (I.C. Tortorici- I.C. n.1 Capo d’Orlando), Maria Grazia Antinoro (“I.C. Aversa” – Mistretta), Maria Larissa Bollaci (I.S. “Sciascia-Fermi” Sant’Agata di Militello”- I.C. Longi), Francesca Buta (I.I.S. “Borghese – Faranda” Patti ), Francesca Canale (I. C. Novara di Sicilia), Caterina Celesti (I.C. “Giovanni XXIII – Messina), Laura Calabrò (ITT-LSSA “Copernico” -Barcellona), Rina Maria Ceraolo (I.C. Castell’Umberto), Eleonora Corrado (I. C. “B. Genovese”- Barcellona),  Giovanna de Francesco (I.C. “Villa Lina-Ritiro”-Messina), Maria Ausilia di Benedetto (I.C. “Giuseppe Catalfamo”- Messina), Antonietta Emanuele (ITET “G. Tomasi di Lampedusa- Sant’Agata di Militello), Bianca Fachile (I.C. Torrenova- I.C. Acquedolci), Cettina Ginebri (I.S. “Enzo Ferrari – Barcellona),   Clotilde Graziano (I. C. San Piero Patti), Grazia Gullotti Scalisi (Liceo“V. Emanuele III” – Patti, I.C. Capizzi ), Mirella Guta (I.C. Roccalumera), Alma Legrottaglie (I.C. 2-Milazzo), Maria Carmela Lipari (I.I.S. “Caminiti Trimarchi”- Santa Teresa di Riva), Marinella Lollo (I. C. “L. Pirandello”- Patti), Enrica Marano (I. C. Terme Vigliatore), Angelo Messinese (I.C. “Cesareo” Sant’Agata di Militello ), Venera Munafò (I.C. Mazzini Gallo – Messina), Giovanna Messina (CPIA – Messina; I.T.E.S. “A. M. Jaci”- Mesina), Felicia Oliveri (I.C “Foscolo”- Barcellona), Maria Ricciardello (I. C. Brolo),  Maria Schirò (ITN “Caio Duilio”, Messina), Venera Maria Simeone (ITIS “E. Torricelli”- Sant’Agata di Militello), Giusy Scolaro (IC “E. Drago”- Messina), Stefana Scolaro (ITET “Leonardo Da Vinci”- Milazzo), Laura Tringali (I. C. “S. Margherita”- Messina- Vice Presidente ANP Sicilia), Stellario Vadalà (ITIS “E. Majorana”-Milazzo) e Leon Zingales (I. C. “Anna Rita Sidoti”-Gioiosa Marea).

 

Daniele Fazio

Articoli consigliati