Il deputato Vullo: “Per i precari degli enti locali siciliani va trovata una soluzione immediata”

Il deputato Vullo: “Per i precari degli enti locali siciliani va trovata una soluzione immediata”

«Per i precari degli enti locali siciliani va trovata una soluzione immediata, già nella prossima legge finanziaria regionale, per definire il processo di piena stabilizzazione. Bisogna agire su due livelli con in primis il coinvolgimento dei comuni per la copertura immediata, con questo personale, dei posti vacanti delle piante organiche». Lo afferma Gianfranco Vullo, deputato regionale del Pd.  «Inoltre la strategia che vede il passaggio dei precari storici verso un’agenzia pubblica va perseguita sino in fondo – aggiunge – Con questa modalità sancita in finanziaria verrebbe garantito pure il diritto al contratto a tempo indeterminato e l’assegnazione agli enti locali sulla base del fabbisogno del personale. In ogni caso occorre varare anche una norma di salvaguardia che consente il mantenimento delle attuali ore di lavoro come base e la possibilità mano a mano di arrivare al full time. Per i precari i 15 mila precari dei comuni siciliani si apre una fase importante che con l’impegno del parlamento porterà all’assunzione a tempo indeterminato».

Articoli consigliati