Nubifragio, chiuso il ponte tra Milazzo e Barcellona. La situazione in Sicilia

Nubifragio, chiuso il ponte tra Milazzo e Barcellona. La situazione in Sicilia

Disposta la chiusura al transito del ponte sul torrente Mela, che lungo la litoranea collega Barcellona e Milazzo. La decisione, a scopo precauzionale, è stata assunta dai funzionari dei Vigili del Fuoco, in previsione di una piena del corso d’acqua prevista nelle prossime ore, che potrebbe essere provocata della abbondanti piogge che stanno colpendo le zone collinari e montane tra Santa Lucia del Mela e Antillo.  Il livello del Torrente del Mela nei pressi della zona Caldà di Barcellona Pozzo di Gotto al momento è comunque sotto controllo.

A Milazzo il sindaco Formica assieme agli assessori ha effettuato un sopralluogo e per il momento la situazione è sotto controllo, anche se il primo cittadino è in costante contatto sia con la Prefettura che con la Protezione Civile. Alle 18 invece al municipio si insedierà il Coc – Centro operativo comunale – al fine di una prima verifica della situazione dell’intero territorio e per valutare eventuali iniziative da intraprendere. Si consiglia comunque i cittadini a non avvicinarsi nella zona del torrente Mela e di uscire da casa solo se effettivamente necessario visto che la perturbazione dovrebbe durata per diverse ore.

Preoccupante la situazione nel resto della Sicilia. L’Anas comunica che, a causa del maltempo sulla Sicilia occidentale, diverse squadre sono al lavoro per garantire la percorribilità sulle strade statali. La statale 121 «Catanese» è attualmente chiusa al km 180,500, tra Alia e Valledolmo (PA), per fango e detriti, che hanno reso necessario l’istituzione di un percorso alternativo segnalato in
loco. La strada statale 188 è chiusa tra Chiusa Sclafani e Palazzo Adriano (Pa) per presenza di detriti. Sulla statale 115 «Sud Occidentale Sicula», tra Sciacca e Ribera (Ag), è provvisoriamente chiuso, per allagamento, il tratto compreso tra il km 117,300 e il km 136,000. Al km 138, in prossimità della galleria Magone, sono presenti detriti in fase di rimozione da parte delle squadre. Sulla 386 «Di Ribera», sempre per allagamento, il traffico è bloccato dal km 18,600 al km 37,800, tra Villafranca Sicula (AG) e l’innesto con la SS 115. La strada statale 118 «Corleonese Agrigentina» è stata interessata da allagamenti che ne hanno comportato la provvisoria chiusura, in tratti saltuari compresi dal km 58 al km 74,600, tra Prizzi (Pa) e Santo Stefano di Quisquina (Ag). La
statale 189 «Della Valle del Platani», per straripamento di un corso d’acqua, è chiusa in località Castronovo di Sicilia (Pa), con deviazione dei mezzi leggeri sulla viabilità provinciale. Su
tutti i tratti interessati dal maltempo, le squadre dell’Anas sono al lavoro per monitorare la situazione e intervenire.

Grave il bilancio anche nella riviera jonica messinese. I torrenti “Antillo” e quelli che dividono Furci da S. Teresa e S. Teresa da S. Alessio Siculo, il “Savoca” e l’”Agrò”, sono tornati ad ingrossarsi, facendo accrescere la preoccupazione tra amministratori e cittadini. L’”Antillo” è esondato nella zona del campo sportivo e in contrada “Due Fiumare”. La strada provinciale 19 che conduce a Savoca e Casalvecchio Siculo è stata interdetta al traffico a causa di una frana, al Km 2,3.

Articoli consigliati