Milazzo, l’8 febbraio l’udienza per la questione case di appuntamento

Milazzo, l’8 febbraio l’udienza per la questione case di appuntamento

Si svolgerà il prossimo 8 febbraio l’udienza preliminare per gli indagati delle case di appuntamenti di Milazzo. A doversi presentare davanti al Gup il sacerdote Domenico Siracusa, 83 anni, difeso dagli avvocati Benedetto Calpona e Sebastiano Campanella; Rosaria Rita Filice, 65 anni, difesa dagli avvocati Davide Formica e Maura Milioti; Patricia Madalena Da Paz, brasiliana, 35 anni, difesa dall’avvocato Diego Lanza e la barcellonese Giuseppina Lembo, 39 anni, difesa dall’avvocato Giorgio Leotti.

Il giudice dovrà stabilire l’eventuale rinvio a giudizio dei quattro imputati che dovranno rispondere – a vario titolo – di sfruttamento della prostituzione. Siracusa e Filice in qualità di proprietà degli immobili nei quali si praticava sesso a pagamento (l’affitto sarebbe stato, secondo l’accusa, sproporzionato rispetto al valore degli immobili); Da Paz nella qualità di locataria e sublocataria; Lembo in quanto accusata di intermediaria che riscuoteva anche i canoni di locazione di un appartamento di Filice.

 

Advertisment

Articoli consigliati