Sicilia: sentenza Tar fa vacillare Formazione. M5S,tutto previsto

Sicilia: sentenza Tar fa vacillare Formazione. M5S,tutto previsto

Guaduatoria della Formazione professionale a rischio in Sicilia dopo l’impugnativa del Tar di Palermo che ha accolto il ricorso di un ente escluso dall’elenco per i corsi dell’Avviso 8. “Tutto come previsto”, commenta il deputato all’Ars Giancarlo Cancelleri, “quando metti al potere l’incapacita e l’arroganza di non volere ascoltare gli altri, il mix che ne esce e’ questo”. Un avviso che ha lasciato scontenti meta’ dei lavoratori della Formazione e ora sta lasciando scontenti pure gli altri, perche’, aggiunge il grillino, “checche’ ne dica l’assessorato, la graduatoria e’ a rischio, anche alla luce di ricorsi ancora pendenti e di quelli che potrebbero arrivare”. Sulle “irregolarita’” della graduatoria dell’Avviso 8 il M5S aveva acceso subito i riflettori, inviando all’Autorita’ nazionale anticorruzione un esposto di otto pagine che metteva in fila tutte le criticita’ individuate nella graduatoria pubblicata dall’assessorato retto da Marziano. Il Movimento aveva pure presentato una mozione all’Ars (primo firmatario Sergio Tancredi) per impegnare il governo al ritiro dell’Avviso in autotutela.

Advertisment

Articoli consigliati