Giovani coniugi di Milazzo tra i feriti della strage di Berlino

Giovani coniugi di Milazzo tra i feriti della strage di Berlino

La Farnesina continua a mantenere il massimo riserbo sui nomi, ma sarebbe confermata la presenza di una coppia di milazzesi nella piazza antistante la chiesa del Ricordo a Berlino, teatro dell’attentato di ieri sera quando un tir con a bordo un immigrato pakistano, si è scaraventato sulla folla che animava il mercatino di Natale. Un attentato terroristico come confermato dalla polizia tedesca fotocopia di quello di Nizza, in Francia che ha provocato 12 morti e 48 feriti. I due siciliani, la ragazza è di Milazzo, il marito di Palermo, entrambi residenti nel capoluogo siciliano, sarebbero stati portati in ospedale senza però essere in pericolo di vita. Un’altra giovane italiana sarebbe invece tra i dispersi. A confermarlo l’Huffington Post precisando che il suo cellulare è stato trovato sul luogo della strage. Un ragazzo l’ha trovato e consegnato alla polizia. Gli appelli lanciati sui social network dai parenti in cerca di notizie sono rimasti ancora senza risposta e secondo quanto appurato dall’Huffington Post la ragazza non si sarebbe recata oggi presso il posto di lavoro.  Il ministro degli Esteri, Angelino Alfano, ha detto che non è esclusa una vittima italiana, pur aggiungendo che si attendono conferme dalla polizia tedesca.  La ragazza sarebbe sulmonese: potrebbe trattarsi di Fabrizia Di Lorenzo, 31 anni che vive e lavora nella capitale tedesca già da diversi anni. Il padre della ragazza è impiegato alle poste di Sulmona e questa notte la famiglia sarebbe stata contattata dalla Farnesina e la madre e il fratello sarebbero partiti immediatamente per Berlino.

Articoli consigliati