Si suicida dipendente Comune Sulmona accusato di assenteismo

Si suicida dipendente Comune Sulmona accusato di assenteismo

Accusato di assenteismo, con altri impiegati dell’Ente, un dipendente del Comune di Sulmona, Luigi Paolini, si e’ tolto la vita impiccandosi nel garage della sua abitazione. Il corpo e’ stato trovato stamane. Dopo le indagini condotte dalla Guardia di Finanza, nei giorni scorsi la Corte dei Conti gli aveva chiesto il pagamento del danno erariale. L’uomo, 60enne, era tra i 25 nell’elenco dei giudici contabili. Al dipendente venivano contestate solo delle timbrature fatte per conto della sua responsabile. Un danno di 55 euro a cui la Corte dei Conti aveva aggiunto la richiesta di altri 15 mila euro per il danno d’immagine. Nel garage la polizia del locale Commissariato che ha avviato le indagini non avrebbe trovato alcun messaggio.

Articoli consigliati