Elena Boschi valuta se aiutare o meno i precari siciliani

Elena Boschi valuta se aiutare o meno i precari siciliani

Il Presidente della Regione Sicilia Rosario Crocetta ha comunicato che ha approvato un progetto di 85 milioni dal fondo europeo per l’occupazione degli ex sportellisti per un periodo di 18 mesi. Si conclude positivamente un periodo particolare anche per questa categoria di lavoratori che avevano anch’essi avuto delle contrastanti notizie in merito al loro futuro lavorativo durante il loro percorso da parte politica. Se per questa parte di lavoratori è arrivata una notizia positiva, dall’altra parte i precari degli enti Locali ancora si trovano in una situazione di stallo, in quanto oggi Davide  Faraone e l’Assessore all’Economia Baccei si sono recati a Roma dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Elena Boschi per affrontare la questione dei lavoratori della Pubblica Amministrazione e trovare una soluzione  insieme al governo nazionale per studiare la possibilità di arrivare ad una gestione definitiva del problema.

Se da un lato il presidente Crocetta si sente soddisfatto degli ex sportellisti, per quanto riguarda la situazione dell’esercizio provvisorio verrà valutata nel tempo in cui arriverà il documento ufficiale al vaglio dell’ARS. Si aggiunge nel contesto la pressione dei partiti di opposizione sulla male gestione di questi anni del Governo di Rosario Crocetta, e questo certamente non porta acqua al mulino del governatore che certamente dovrà dare risposte chiare e concise se vuole tentare di ricandidarsi alle prossime elezioni, situazione che ha fatto capire non chiaramente, ma gira attorno a questa idea, ma lo vede scontrarsi con le migliaia di precari se “non accontenterà”, anche se ad oggi  i rapporti non posso essere chiamati idilliaci….!

 

Antonio David

Advertisment

Articoli consigliati