Mafia: intimidazione a magistrato messinese

Mafia: intimidazione a magistrato messinese

Ieri sono state disegnate delle croci sulla porta di casa, sul box auto e sulla cantina del pm della dda di Messina Vito Di Giorgio. “Gli siamo vicini”, dice Giuseppe Scandurra, presidente nazionale della Federazione Antiracket (Fai). “Da anni Di Giorgio – prosegue – è riuscito con ottimi risultati a sgominare alcune delle più importanti famiglie mafiose della città e della provincia di Messina. E’ uno dei magistrati che hanno inciso in modo significativo nella lotta alla mafia. Siamo certi che le forze dell’ordine riusciranno presto a scoprire i colpevoli di questo vile atto intimidatorio”.

Advertisment

Articoli consigliati