Impiegato tenta suicidio in ufficio

Impiegato tenta suicidio in ufficio

Un impiegato del Comune di Marsala ha tentato il suicidio sparandosi un colpo di pistola alla tempia nella sede distaccata degli uffici anagrafe e vigili urbani di contrada Strasatti. A prestare i primi soccorsi è stato il dottore in servizio nella vicina Guardia medica.
L’impiegato, 60 anni, è stato poi trasportato in ambulanza al Pronto soccorso dell’ospedale Paolo Borsellino di Marsala e da qui, vista la gravità delle sue condizioni, è stato trasferito, in elicottero al Civico di Palermo.
Il tentativo di suicidio è stato messo in atto ieri sera, poco prima delle 20, sul ballatoio, dopo la prima rampa di scale. In quel momento negli uffici, di cui l’impiegato aveva le chiavi, non c’erano altri dipendenti. Sull’accaduto indagano i carabinieri.

Advertisment

Articoli consigliati