Recuperato il cadavere dell’uomo finito in mare

Recuperato il cadavere dell’uomo finito in mare

E’ stato recuperato, dai sub della Guardia costiera di Messina e Cagliari, il cadavere di Francesco Solina, 51 anni, pescatore di Lampedusa, rimasto incagliato nel peschereccio «Giacomo Maria», naufragato lo scorso 3 gennaio. L’immersione dei sommozzatori, negli scorsi giorni, non è stata possibile, nonostante diversi tentativi, a causa del maltempo. Il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini ha proclamato, per domani, giorno in cui si terranno i funerali, il lutto cittadino.

Articoli consigliati