IL CATANIA BATTE LA REGGINA E SCALA POSIZIONI IN CLASSIFICA

IL CATANIA BATTE LA REGGINA E SCALA POSIZIONI IN CLASSIFICA

CATANIA – REGGINA 3-1

Catania: Pisseri, Gil, Bergamelli, Marchese, Baldanzeddu (33’st Parisi), Scoppa, Biagianti, Djordjovic, Di Grazia (10′ st Russotto), Tavares, Mazzarani (26’st Fornito). All. Rigoli

Reggina: Sala, Cane (26′ st Maesano), Gianola, Cucinotti, Possenti, Knudsen (35′ st Bianchimano), Botta, De Francesco, Carpentieri ( 16′ st Lionetti), Coralli, Porcino. All. Karel Zeman

Arbitro: Valiante (Salerno); Mangino e Santoro di Roma.

Marcatori: 5′ Marchese (Ct), 32′ Taveres (Ct), 81′ De Francesco ( Reg,), 89′ Russotto (Ct)

Note: Recuperi I° T 1′- II° T 4′ Spettatori 7.000 circa

 

Il Catania batte la Reggina  e scala posizioni importanti in classifica per il miglior piazzamento nella zona play off. La squadra etnea ha giocato una partita non spettacolare ma sicuramente concreta dimostrando carattere e solidità. L’esperienza dei nuovi arrivati del mercato di gennaio (Marchese, Tavares e Baldanzeddu) si è vista e la squadra allenata da Rigoli è apparsa più sicura e disinvolta. La Reggina, comunque, al cospetto di un Catania tecnicamente superiore non ha demeritato, anzi, ha giocato una buona partita mettendo in difficoltà i rossazzurri in diverse circostanze e segnando anche un gol all’81’ che avrebbe anche potuto riaprire la partita.

Cronaca: Parte bene il Catania e già al 5′ passa in vantaggio con Marchese che insacca di testa su corner di Di Grazia. Reagisce la Reggina che al 9′ mette un brivido alla retroguardia etnea: Coralli con un preciso tiro centra lo specchio della porta, ma Pisseri con una grande parata neutralizza. Al 18′ ancora  Reggina che centra la traversa con un tiro di De Francesco, ma è il Catania a tenere il pallino del gioco e al 32′ raddoppia: lancio di Di Grazia per Mazzarani che fa da sponda per Tavares che con un preciso tocco da dentro l’area insacca. Nella ripresa il Catania amministra il vantaggio e in ripartenza sfiora in diverse circostanze il terzo gol, ma all’81’ la Reggina accorcia le distanze con un tiro di De Francesco (deviato da Bergamelli). Il Catania però non demorde e all’89’ chiude il match con Russotto che imbeccato da un assist di Tavares  in velocità supera la difesa amaranto ed insacca con un preciso rasoterra alla destra di Sala.

Mercato: Il Catania vuole chiudere con il “botto” questo mercato di gennaio. Domani potrebbe essere ufficializzato l’acquisto del centravanti Pozzebon proveniente dal Messina (contropartita ai peloritani Anastasi, Silva e De Rossi), mentre all’ultimo giorno di mercato potrebbe arrivare l’ex Lodi già bandiera del Catania negli anni scorsi di serie A.

 

Articoli consigliati