Immigrazione, il senatore Scilipoti: “Decisione di Trump estrema ma necessaria”

Immigrazione, il senatore Scilipoti: “Decisione di Trump estrema ma necessaria”

Palermo – “A fronte dei numerosi arrivi del 2016 e in previsione di quelli in aumento sulle nostre coste, dobbiamo ammettere il fallimento delle politiche del governo sul tema migranti. Trump fa bene a chiudere le frontiere ai cosiddetti ‘paesi caldi’. La sicurezza nazionale non può passare in secondo piano: anche per l’accoglienza servono criteri a priori e certi.”

Questo il commento del Senatore Domenico Scilipoti Isgrò (FI) alla decisione del Presidente Donald Trump di bloccare gli arrivi negli Stati Uniti da 7 Paesi musulmani. Nel frattempo altri 700 migranti sono sbarcati in questi giorni a Catania.

“Il 3 febbraio verrà presentato un nuovo piano di intervento a Malta promosso dalla Commissione Europea, tuttavia il blocco navale deciso tra governo italiano e libico è un cerotto sulla ferita. Il governo libico di Serraj è troppo debole e non rappresenta l’intero Paese. Continueranno ad arrivare altri sbarchi che alimenteranno, come è già accaduto, la tratta del terrorismo fino al cuore dell’Europa.”

“La proposta di Trump può sembrare estrema ma non è poi così diversa dal progetto europeo di voler attuare il blocco navale con la Libia. Il mio dubbio è che né l’una né l’altra soluzione saranno sufficienti a contrastare il terrorismo. Il dialogo interreligioso, l’unione dei popoli e la centralità degli organismi sovranazionali come la Nato, sono gli unici antidoti a questa piaga”

Articoli consigliati