I “furbetti” dipendenti regionali si assentano di più dei nazionali !

I “furbetti” dipendenti regionali si assentano di più dei nazionali !

I dipendenti regionali sono risultati più furbi dei colleghi nazionali in base ad una recente statistica e dove con la “scusa della 104” la Regione siciliana ha dovuto correre ai ripari. L’assessore alla Funzione pubblica Luisa Lantieri attende la norma del ministro Madia per mettere in atto le norme varate dal governo, su un decreto che riformerà il settore per contrastare questo fenomeno che sta diventando cruciale anche per tante altre Regioni Nazionali.

Fenomeno rimarcato sopratutto nei fine settimana , dove i dipendenti approfittano  del weekend per allungare i giorni di assenza   Se gli statali in media si sono assentati 9 giorni l’anno ciascuno, tra i regionali la media sale a 12 giorni l’anno. Eppure secondo il monitoraggio effettuato dalla Regione, i dipendenti di Palazzo d’Orleans continuano ad assentarsi sempre di meno. Nel 2015, nel periodo tra luglio e agosto, si erano registrati 68.163 giorni di assenza su un totale di 909.880 giorni lavorativi, pari a una percentuale di assenze del 7,5 per cento. Per il 2016 la situazione è in netto miglioramento, ma si tende sempre a rimarcare il fattore negativo dell’anno passato, avendo nella legge 104 il punto di riferimento su come usufruire di tali permessi o assenze stesse.

La Lantieri aveva emanato una circolare interna per i dipendenti della Funzione pubblica per limitarne l’uso, specificandone come sempre che questa situazione intacca le persone che ne hanno veramente bisogno, specialmente se si ha un parente da accudire o situazione familiari che certamente sono sempre all’ordine del giorno….

 

Antonio David

Articoli consigliati