Mazzarrà Sant’Andrea, la Polizia Metropolitana sequestra un’area con rifiuti pericolosi

Mazzarrà Sant’Andrea, la Polizia Metropolitana sequestra un’area con rifiuti pericolosi

Prosegue l’attività di prevenzione e repressione dei reati ambientali della Polizia Metropolitana di Messina, coordinata dal Comandante Antonino Triolo; nel territorio del Comune di Mazzarrà Sant’Andrea, in contrada Merlo, gli agenti del Nucleo Ambientale hanno posto sotto sequestro un’area che dalla strada in terra battuta discende fino all’alveo del torrente Mazzarrà per la presenza di materiale pericoloso per la salute pubblica.
In particolare, oltre a sacchi di plastica contenenti rifiuti di vario genere, sono state rinvenute lastre di eternit che hanno reso necessario la delimitazione dell’accesso alla zona.
I risultati dell’operazione sono stati trasmessi alla Procura della Repubblica di Barcellona Pozzo di Gotto che procederà contro ignoti per il reato di “Abbandono di rifiuti pericolosi”.

Articoli consigliati