Cura dei tumori in Sicilia, eccellenze a Palermo e Catania

Cura dei tumori in Sicilia, eccellenze a Palermo e Catania

Il Nuovo Ospedale Garibaldi-Nesima di Catania, l’Ospedale Civico di Palermo e l’Azienda Ospedaliera per l’Emergenza Cannizzaro di Catania risultano le migliori strutture della Regione Sicilia nel campo dell’Oncologia. È quanto emerge da una ricerca di Doveecomemicuro.it. L’indagine ha preso in esame sette tipi di tumore (colon, polmone, mammella, prostata, stomaco, pancreas e vescica) mettendo in fila le strutture che trattano il maggiore numero di casi e che hanno fatto registrare un grado di esperienza più alto in Sicilia. Oltre ai tre centri già citati nella classifica generale (nel dettaglio il Nuovo Ospedale Garibaldi-Nesima di Catania risulta primo per il tumore al colon, stomaco e pancreas, l’Ospedale Civico di Palermo per il tumore alla prostata e alla vescica), si segnala l’Humanitas Centro Catanese di Oncologia (Catania) per quanto riguarda il tumore alla mammella. Ad arrivare però non sono solo buone notizie. Nessuna struttura infatti è in linea con gli standard nella cura del tumore al polmone, mentre sulle altre patologie i risultati sono altalenanti. Il mancato raggiungimento dei volumi minimi invece è un aspetto legato alla qualità delle strutture e alla decisione dei pazienti di curarsi all’interno della Regione o altrove. An che in questo caso è interessante notare come le percentuali siano notevolmente diverse a seconda dal tipo di tumore. Se per quanto riguarda il tumore al colon il 92,5% dei siciliani decide di curarsi nel proprio territorio, nel caso del tumore al pancreas la percentuale crolla al 60%. (all’interno della forbice si segnalano: tumore alla prostata 68,4%, tumore alla vescica 75,5%, tumore al polmone 83,9%, tumore allo Stomaco 87,9%, tumore alla mammella 88,9%, tumore alla prostata 28%).

 

Advertisment

Articoli consigliati