Ars approva esercizio provvisorio e consente al nuovo governo regionale di bloccare le nomine di Crocetta

Ars approva esercizio provvisorio e consente al nuovo governo regionale di bloccare le nomine di Crocetta

E’ stata approvata all’Ars la legge con cui si autorizza il governo a prorogare fino al 30 aprile l’esercizio provvisorio del bilancio. Il documento è passato con soli 29 voti a favore, 12 contrari e 13 astenuti, a testimonianza della difficile tenuta della maggioranza che aveva già dato evidenti durante i lavori in commissione. Con la norma tecnica, all’articolo 2 passa anche un emendamento del Movimento 5 stelle, gia passato con una larga maggioranza in commissione bilancio, sul blocco delle nomine dei dirigenti regionali e delle partecipate. Potranno essere revocate entro 90 giorni e i dirigenti sostituiti con nuovi rappresentanti della classe politica al potere.
“Ci è sembrata giusta e urgente – ha detto Giancarlo Cancelleri all’Agi – una norma che desse la possibilità a chi verrà dopo Crocetta di sostituire i dirigenti da lui nominati”. Il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone ha rinviato l’Aula a venerdi 7 aprile 2017 per avviare discussione generale congiunta ddl bilancio e finanziaria. “Anche se la commissione non dovesse esitare i lavori – ha detto Ardizzone – procederemo comunque all’esame in Aula per portarli al voto entro il 30 aprile”.

Advertisment

Articoli consigliati