Pace del Mela/Bello di Papà, la comicità partenopea, al Teatro del Mela

Pace del Mela/Bello di Papà, la comicità partenopea, al Teatro del Mela

La stagione del Teatro del Mela continua con un importante appuntamento il 29 Marzo alle 21 con un altro brillante spettacolo.
Questa volta in scena il brillante Biagio Izzo, che, diretto da un grande Vincenzo Salemme, porterà in scena sul più importante palco di Pace del Mela uno spettacolo che ha già consolidato il suo successo in diversi teatri, il personaggio di Antonio Mecca in “Bello di papà”.
Una pièce teatrale certamente comica e divertente, che perfettamente entra nelle corde dei suoi attori, ma che allo stesso tempo porta alla luce il “travaglio sociale, economico e psicologico” risultato della crisi imperante e del conservatorismo.
La storia è quella del Dentista Mecca, affermato, con una bella casa, una bellissima moglie, ma fortemente conservatore, maniaco di ordine e pulizia, egoista, terrorizzato dall’idea di una famiglia – per il regista “Antonio ha paura di ogni novità, è un conservatore, conservatore di danaro, ma soprattutto conservatore di affetti”.
Nonostante la sua reticenza, Antonio sarà costretto, per uno “scherzo” della moglie, ad accudire un “bambino”, il suo caro amico Emilio, regredito all’eta i sette anni e bisognoso delle cure di una famiglia che non ha per ritornare il 45enne di sempre.
Uno spettacolo di indubbia verve, che nel surrealismo della trama, permetterà ai bravi attori – Mario Porfito, Domenico Aria, Adele Pandolfi, Yuliya Mayarchuk, Rosa Miranda, Arduino Speranza, Luana Pantaleo – capitanati da due grandi del teatro, Biagio Izzo e Vincenzo Salemme, di mettere in luce le proprie peculiarità e grande presenza scenica.
Appuntamento a mercoledì 29 marzo al Teatro del Mela.

Articoli consigliati