Presentato a Milazzo il progetto Work Center, lo sportello informativo sugli strumenti di Politiche Attive del Lavoro.

Presentato a Milazzo il progetto Work Center, lo sportello informativo sugli strumenti di Politiche Attive del Lavoro.

Presentato a Milazzo il progetto Work Center, lo sportello informativo sugli strumenti di Politiche Attive del Lavoro.  A parlare del progetto che prevede uno sportello pubblico dentro il Palazzo Municipale, Attilio Parisi, Direttore Generale di Plurimpresa che gestirà, in collaborazione con l’Assessore alle attività produttive, commerciali, artigianali e turistiche Carmelo Torre, lo spazio dedicato all’incontro tra domanda e offerta, il collocamento di risorse disoccupate, inoccupate nonché il reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati. Nella cornice della Legge Biagi, che prevede la possibile sinergia tra pubblico e privato, il progetto Work Center mira a diventare il ponte in grado di collegare scuola e lavoro, precarietà e stabilità, la scarsa qualità professionale ed il qualificato background formativo, il disorientamento passivo e la ricerca attiva delle nuove opportunità d’impiego sul territorio comunale, provinciale, regionale e nazionale. “Il management di Plurimpresa opera con successo da oltre 25 anni nel settore sei servizi alle imprese ed alle persone – ha spiegato l’Assessore Torre – noi mettiamo a disposizione la credibilità delle strutture comunali per creare una completa sinergia tra domanda del lavoro e offerta, spesso compromessa per la mancanza di formazione sul territorio.” Lo sportello si occuperà quindi di garantire non solo l’incontro tra imprese e chi è in cerca di lavoro ma anche la presenza di percorsi formativi professionalizzanti che seguirà le richieste che provengono dal territorio.

Articoli consigliati