Attualità / S.p.A. ANAS-CAS per guidare la rete autostradale siciliana

Attualità / S.p.A. ANAS-CAS per guidare la rete autostradale siciliana

“Una svolta attesa da tempo dai Siciliani, che hanno il diritto di usufruire di un moderno ed efficiente sistema di trasporti autostradali che colleghi tutti i maggiori centri dell’isola“ – così il presidente del Consorzio Autostrade Siciliane relativamente alla scelta manageriale di creare una società unica mista CAS-Anas. Nascerà una S.p.A. che si occuperà di gestire la rete autostradale esistente, ma sopratutto di implementarla nella parte non ancora realizzarla, puntando a raggiungere i livelli delle migliori autostrade europee. Parole chiave del progetto nascente sono efficienza ed agilità, in modo da porre in essere interventi veloci, spese programmate e immediata consequenzialità tra le decisioni e la loro stessa attuazione.
La dichiarazione del presidente Faraci avveniente pochi giorni dopo la pubblicazione dello stato dell’arte delle procedure ad oggi concluse sulla realizzazione dei lavori per l’adeguamento dell’autostrada Messina-Catania e sulle procedure di assegnazione dei lavori ancora da eseguire.
“Uno sforzo organizzativo e finanziario notevole – afferma sempre Faraci- per migliorare la Messina-Catania. Ultimata questa complessa e necessaria manutenzione affronteremo, con i 125 milioni di Euro del Patto per il Sud, la messa in sicurezza della Messina Palermo ed interverremo nuovamente sulla Messina-Catania. In pochi anni la intera rete sarà totalmente liberata dalle criticità giornalmente rilevate“.

Articoli consigliati