Lettere al Direttore/ UN ALTRO BALZELLO SULLE CASE DEI NON RESIDENTI

Lettere al Direttore/ UN ALTRO BALZELLO  SULLE CASE DEI NON RESIDENTI

Mentre apprendiamo della volontà governativa di diminuire le tasse  sono arrivare le bollette della luce  nelle quali,dal gennaio, è stata aggiunta  la voce : “Spesa per oneri di sistema “ dell’importo  di euro 22,50 bimestrali per le case dei non residenti,per cui la bolletta  con un consumo zero  ammonta ad euro 41,95 al bimestre.

Le case dei non residenti specie se sono in comuni non turistici  non sono un lusso da tassare. Molte sono costruzioni popolari post-terremoto del 1908 di appena 50 metri quadrati.

Rappresentano l’ultimo legame  tra chi per ragioni d lavoro  vive altrove  e il paese dei propri avi  nel quale,per affetto e devozione,si reca  in occasione della festa del patrono  e nella ricorrenza dei defunti.

Sovraccaricare di spese queste case significa, in buona sostanza ,cercare  di far interrompere  questo legame  affettivo   che è la base non solo dell’unità familiare ma anche della Patria.

Grazie per l’ospitalità,

Luigi Celebre

Articoli consigliati