Controlli a Ballarò e Vucciria sanzioni e multe per ambulanti

Controlli a Ballarò e Vucciria sanzioni e multe per ambulanti

Vucciria e Ballarò, due storici quartieri popolari di Palermo, dove spesso fanno parlare del loro modo di vivere, con tutti i suoi aspetti caratteristici, e tante volte messo sotto la lente d’ingrandimento per attività e aspetti non consoni alla legalità o meno. Sanzioni e sequestri sono stati effettuati in locali della piazza in Via Cassari e in Piazza Garraffello, dove la Polizia del reparto prevenzione crimine, polizia scientifica e personale della Siae hanno lavorato con controlli e perquisizioni per tutta la notte in locali e pub.

A tutto questo controllo i poliziotti hanno dovuto “fare i conti” con tanta gente all’interno del locale, che si è “scagliata” contro gli agenti, nonostante è abituata a questa presenza sui controlli, e spesso perseguitata  in quartieri così popolari, perché chi entra e segue la zona deve mettere in conto qualche infrazione o essere soggetti a qualche sanzione amministrativa, così come è successo con spettacoli all’aperto privi di pagamento Siae, quindi soggetta a relativa ammenda e sequestro di strumenti e chiusura del locale. Anche un venditore ambulante in via Caracciolo è stato sanzionato per aver preparato in poco tempo , tenda e baracca per arrostire alimenti, così come in Via Garraffello è stata sequestrata una postazione abusiva i vendita di bevande con relative sedie e ombrelloni al seguito.

Un modo di vivere che a Palermo può essere attrattivo per turisti e tanta gente che può trovare qualsiasi cosa possa servire e passare una giornata “diversa” in usi e costumi tradizionali, con una normalità di vivere per tanta gente che vive nel quartiere e spesso si reca per fare spesa e dove spesso la legge viene gestita ingenuamente ad usi e costumi poco consoni con modi “facoltativi” di vedere le cose, ma giustamente puniti  al momento in cui i controlli fanno il loro corso.

Antonio David

Articoli consigliati