Beni culturali in Sicilia, relazione di Loredana Celebre al congresso di Unionturismo

Beni culturali in Sicilia, relazione di Loredana Celebre al congresso di Unionturismo

A Lignano Sabbiadoro splendida località turistica affacciata sull’Adriatico si e’ svolta la riunione del Consiglio Nazionale di Presidenza dell’Unionturismo che ha affrontato numerosi argomenti cruciali per l’economia turistica dell’italia dalla emergenza del sisma nel centro Italia alla Bolkestein ed alla sua applicazione, al piano strategico del turismo. Il dibattito e’ avvenuto nella “terrazza a mare” sotto l’alto patrocinio del Comune di Lignano presente con il Sindaco e con l’Assessore al turismo che ha coordinato i lavori sotto la presidenza di Gian Franco Fisanotti. Presente anche l’Assessore Regionale al Turismo per il Friuli Venezia Giulia. Un tema importante all’o.d.g. riguardava la situazione dei beni culturali nell’amatissima terra di Sicilia ed e’ stato compiutamente illustrato dall’avv. Loredana Celebre invitata come relatrice per un aggiornamento sulle prospettive di crescita, sul trend di affluenza nei siti archeologici ed anche sulle criticita’ da superare. L’intervento e’ stato molto apprezzato dai convenuti anche perche’ ha messo in luce l’esigenza di considerare la cultura ed il turismo come settori redditizi al pari di altri settori produttivi. Da parte del  Mibact per commentare il Piano strategico del Turismo è intervenuto il dirigente Francesco Tapinassi. “Non è un documento scolpito nella pietra –  ha detto – ma una linea guida in costante evoluzione. Essenziale è che tutti (dagli organismi istituzionali a quelli associativi e ai singoli operatori) uniformino idee e scelte  a questo indirizzo” . Tra le priorità si elencano la delocalizzazione della domanda (coinvolgendo i borghi turistici), l’impulso alle ferrovie minori, le decisioni condivise, il potenziamento degli strumenti intermodali, le nuove strategie di formazione per avvicinare i giovani al lavoro, la qualità dell’offerta a tutti i livelli.

Articoli consigliati