Sinagra, 36 precari assunti a tempo indeterminato

Sinagra, 36 precari assunti a tempo indeterminato

Dopo 25 anni di precariato assunzione di 36 precari a tempo indeterminato.Il Comune di Sinagra, con delibera di Giunta Comunale n. 46 del 31/03/2017, ha preso atto dell’approvazione della graduatoria definitiva relativa al concorso pubblico per la copertura di n. 36 posti part-time a 24 ore settimanali, riferito alla complessiva stabilizzazione a tempo indeterminato di tutto il personale precario in servizio presso l’Ente, ai sensi della L.r. 24/2010 e della L.r. 27/2016.  Tale iter è stato attivato con la delibera di G.M. n. 110 del 24/12/2012 e con la predisposizione ed emanazione dei relativi bandi di concorso corrispondenti alla totalità dei lavoratori precari utilizzati dal Comune di Sinagra , quali: n. 19 “istruttore “ – cat. C1; n. 6 “esecutore” – cat. B1; n. 11 “operatore” cat. A1.
La Cgil Funzione Pubblica, esprime grande soddisfazione ed un forte augurio ai 36 lavoratori precari (contrattisti ex art.23 ed Asu), che dopo più di venticinque anni di precariato, potranno, quali  ambire concretamente ad un contratto a tempo indeterminato. Infatti, il Comune di Sinagra (2700 abitanti), grazie alla predisposizione e conclusione delle menzionate procedure di stabilizzazione, sarà in grado, nei tempi e nei modi previsti dall’attuale normativa regionale e nazionale, di assumere a tempo indeterminato tutti i 36 lavoratori precari attualmente in servizio presso l’Ente. “Pertanto, – dichiara Nino Pizzino della CGIL Funzione Pubblica – è doveroso dare atto all’Amministrazione Comunale di Sinagra, guidata dal sindaco avv. Enza Maccora, nonché al presidente del consiglio comunale, Prof. Michele Pintabona, del Loro determinante e fattivo impegno per la ricerca di tutte quelle soluzioni utili a tale importante risultato e spero – continua Pizzino – che l’esempio del Comune di Sinagra, possa essere fonte di positiva imitazione anche per i tanti Sindaci Nebroidei e non solo”.

 

Articoli consigliati