Certificati navi irregolari, tre funzionari del Rina ai “domiciliari”

Certificati navi irregolari, tre funzionari del Rina ai “domiciliari”

Tre funzionari del Rina (Registro Navale Italiano) agli arresti domiciliari e due ufficiali della Capitaneria di Porto interdetti dal servizio: sono le misure  chieste dalla Procura ed eseguite dalla Guardia di finanza nell’ambito dell’inchiesta sulle irregolarità dei certificati per navi e traghetti da parte del Rina. L’inchiesta, condotta dal pm Walter Cotugno e dalla Gdf, è una costola di quella sul crollo della Torre Piloti di Genova (7 maggio 2013, 9 morti) abbattuta dal corgo Jolly Nero della compagnia Messina.

Articoli consigliati