Verso le Regionali/ Anche nel centro-destra c’è maretta

Verso le Regionali/ Anche nel centro-destra c’è maretta

Si ribellano a Forza Italia di Gianfranco Miccichè e al Cantiere popolare di Saverio Romano e decidono di individuare da soli il loro candidato alla presidenza della Regione siciliana in vista del voto del 5 novembre. Sono i quattro ex candidati alle primarie: Nello Musumeci del movimento Diventerà Bellissima, Vincenzo Gibiino di FI, Angelo Attaguile della Lega e l’indipendentista Gaetano Armao, che per il centrodestra; avrebbero voluto concorrere alle primarie, ma si sono dovuti fermare di fronte all’alt Forza Italia e di Cantiere popolare che hanno fatto sapere, ormai in modo definitivo, di voler puntare su una trattativa interna ai partiti. I quattro, che dal 27 marzo avevano raccolto le firme per la loro candidatura alle primarie, annunciano ora la presentazione di un documento dove si tracciano le linee generali della loro intesa, “un percorso comune che ci tiene uniti – ha detto Musumeci all’Agi -in favore di un solo candidato che indicheremo nel corso di una conferenza stampa venerdi o sabato”. Probabile l’opzione a favore di Misumeci, già in corsa cinque anni fa contro Rosario Crocetta.

Articoli consigliati