Liberty Lines apre le porte alle scuole

Liberty Lines apre le porte alle scuole

Collegare la scuola al mondo del lavoro: è questo l’obiettivo di fondo del progetto di formazione “Professione Navigare 2017» che Liberty Lines dedica agli studenti delle province di Trapani e Messina. Saranno fino a 150 i ragazzi, provenienti dagli Istituti tecnici Trasporto e Logistica (Ex Nautico), Turistico e Linguistico delle due province ad essere coinvolti nel programma formativo.
«Si tratta di formazione ad alto livello professionale ma è’ anche un modo per valorizzare il nostro territorio – spiega l’amministratore di Liberty Lines, Ettore Morace – perché con questo programma di formazione riusciamo a promuovere la cultura e l’identità marittima dei territori siciliani e al tempo stesso diamo una chiave di lettura moderna e reale di cosa sia il mondo del lavoro. Il futuro della Sicilia è nello sviluppo del settore turistico». Lo stage inizia a fine aprile (il 26 aprile per la precisione) e si conclude a fine giugno. «Alle ragazze ed ai ragazzi che parteciperanno a questo progetto – continua Morace – diamo la possibilità di promuovere il loro orientamento professionale in chiave turistica, migliorare le loro competenze, offrendo loro gli strumenti e le conoscenze necessarie per sviluppare i saperi e le competenze. Valori fondamentali per un futuro inserimento lavorativo. Per Liberty Lines è l’ennesimo modo di dimostrare l’attaccamento e il radicamento in questo territorio siciliano: i giovani sono il nostro futuro e per questo investiamo tempo e risorse in questi progetti formativi». Il progetto si articola in tre diversi
percorsi di orientamento: coperta, macchine e customer assistence. In pratica vengono riprodotte tutte le funzioni reali di un’azienda leader nel settore dei trasporti marittimi veloci come è Liberty Lines.

Giampaolo Petrungaro

Articoli consigliati