Porto di Milazzo/Ex dipendenti impresa salgono sulla gru minacciando di buttarsi giù

Porto di Milazzo/Ex dipendenti impresa salgono sulla gru minacciando di buttarsi giù

Quattro lavoratori ex dipendenti dell’impresa portuale milazzese, questa mattina sono saliti su una delle gru della banchina XX Luglio minacciando di buttarsi giù: chiedono ai responsabili dell’impresa portuale di essere riassunti anche a tempo determinato. In più, i lavoratori, in tutto undici, rimasti fuori dall’impresa, hanno annunciato che manifesteranno a tempo indeterminato, «di giorno e di notte». Sul posto sono intervenuti gli agenti del Commissariato di PS e gli ufficiali della Capitaneria di Porto. Gli ex dipendenti denunciano «il fatto che per scaricare e caricare le navi in porto vengono impiegate maestranze provenienti dal porto di Messina restando inoperosi i lavoratori locali». Già alcuni mesi fa, dopo un’ennesima manifestazione, l’amministrazione comunale si era interessata per far assumere questi undici lavoratori da altri operatori portuali. Fino ad oggi, però, gli ex portuali sono rimasti senza lavoro.

Articoli consigliati