Un progetto da 2 milioni e 600 mila euro per mettere in sicurezza la strada ex Asi dell’area industriale Milazzo – Giammoro

Un progetto da 2 milioni e 600 mila euro per mettere in sicurezza la strada ex Asi dell’area industriale Milazzo – Giammoro
dav
dav

Entro un mese un progetto per un importo di  2.600.000  euro ( Patto per il Sud) verrà reso esecutivo e trasferito alla Città Metropolitana per i fondi del Masterplan. Entro 4 mesi verrà celebrata la gara d’appalto e finalmente dovrebbero prendere il via gli interventi importantissimi per il ripristino, la sicurezza ed il decoro dell’importante arteria, ex Asi (oggi Irsap)  della zona industriale Milazzo – Giammoro. Questo è quello che è emerso dalla riunione che si è svolta questa mattina nell’aula consiliare del Comune di S. Pier Niceto. All’incontro, promosso dal Presidente dell’Associazione Ambientalista A.D.A.S.C. Peppe  Maimone, hanno preso parte il Commissario Straordinario dell’Irsap On. Maria Grazia Brandara, le Amministrazioni Comunali del territorio con i Sindaci Luigi Calderone (S.Pier Niceto),Pippo Sciotto (Pace del Mela), Giuseppe Cannistrà (Monforte S. Giorgio) e Ximone Corrado (Torregrotta). L’Autorità Portuale con il Dott. Antonino De Simone, La Città Metropolitana ed un Comitato di Aziende del Territorio rappresentati da Pino Galluzzo. L’ incontro ha gettato le basi per un dialogo interlocutorio fra soggetti pubblici al fine di affrontare e superare le criticità  ed emergenze dell’area industriale in termini di vivibilità, sicurezza e modernizzazione. L’arteria dell’area industriale ormai da anni versa in condizioni vergognose, con il manto stradale dissestato, erbacce ovunque che coprono pure i segnali stradali, priva di illuminazione e con discariche abusive di spazzatura ai bordi della strada, condizioni pessime che il Commissario dell’Irsap  Brandara, questa mattina ha potuto constatare di persona avendo fatto prima della riunione un sopralluogo accompagnata da Peppe Maimone. Quindi, unanime, è stata la conclusione dei partecipanti all’incontro sulla necessità di ridare sicurezza e decoro ad una strada importantissima per il rilancio dell’economia del territorio. Sono tante infatti le aziende che operando nell’area industriale chiedono sicurezza per il proprio lavoro. Per il mantenimento del decoro della strada, la pulizia dei rifiuti deve essere a carico dei comuni, mentre lo scerbamento a carico dell’Irsap. E’ stata anche ribadita la possibilità di siglare un protocollo d’intesa con i comuni interessati per l’istallazione di autovelox e con i fondi ottenuti dalle multe destinarli alla manutenzione stradale. Intanto questa mattina è stato chiuso al transito il tratto dell’arteria della zona industriale tra Monforte Marina e S. Pier Niceto.

 

Articoli consigliati