Palermo/ Una giovane studentessa inglese vittima di violenza

Palermo/ Una giovane studentessa inglese vittima di violenza

Violentata e poi abbandonata fra le sterpaglie sotto il Ponte Giafar a Brancaccio. E’ la storia raccontata da una giovane inglese che si trova a Palermo per un progetto di studio. La ragazza è stata ritrovata malconcia e infreddolita, rannicchiata a terra con la testa fra le gambe da una guardia giurata ieri mattina proprio sotto il Ponte Giafar a Brancaccio.

La giovane donna avrebbe raccontato di una serata con amici nella zona di via Roma e di aver bevuto qualche bicchiere di troppo e, dunque, di aver cercato un taxi per tornare a casa dopo essersi allontanata dalla comitiva non sentendosi bene. E qui la storia diventa misteriosa. Un uomo le avrebbe offerto un passaggio e lei lo avrebbe accettato. Poi il buio fatto di violenza sessuale e abbandono.

Prima che la guardia giurata la ritrovasse sotto il ponte in difficoltà e in stato confusionale l’allarme ricerca era già scattato alla polizia lanciato dalla sua compagna di stanza e da due cugine venute da Londra a Palermo per una vacanza.

La vittima ha descritto un uomo fra i 50 e i 60 anni con un’auto bianca che lei ha scambiato per un taxi forse a causa dell’alcool. Accompagnata in ospedale è stata visitata e sono stati documentati tagli e graffi alle gambe e prelevati campioni biologici lasciati dall’aggressore. All’esame della polizia anche i filmati delle telecamere di tutti i locali della zona dove la donna ha trascorso la serata

Articoli consigliati