Presentato alla Camera dei Deputati il libro del messinese Savasta

Presentato alla Camera dei Deputati il libro del messinese Savasta

“Il processo della Banca Romana, il mistero delle assoluzioni”, scritto dal messinese Francesco Savasta è stato presentato nei giorni scorsi nella sala Cenacolo della Camera dei Deputati. Ad illustrare i contenuti del saggio il prof. Dario Latella, associato di diritto commerciale dell’Università di Messina, il prof. Alberto Lupoi, associato di diritto dei mercati finanziari all’Università di Padova, il dottor Enea Franza, dirigente Consob e il regista Ugo Cavaterra. Alla riunione hanno partecipato il presidente della VI commissione Finanze della Camera, on. Maurizio Bernardo e il deputato messinese Tommaso Currò, che ha promosso l’iniziativa.  Frutto di un lungo e laborioso lavoro di ricerca, il saggio è un inedito che racconta – con un linguaggio tanto accurato quanto accessibile un pezzo importantissimo della storia italiana a cavallo tra il milleottocento ed i primi del novecento – del più grave processo della storia bancaria finanziaria italiana, che coinvolse diversi imputati tra cui diversi esponenti di rilievo della classe politica del neonato Regno d’Italia, accusati di collusione negli affari illeciti della Banca Romana, uno dei sei istituti che all’epoca erano abilitati ad emettere moneta circolante in Italia.  L’autore racconta in maniera puntuale e precisa alcuni aspetti poco noti dello scandalo, analizzando dal punto di vista giuridico tutti i passaggi salienti che hanno dato vita all’assoluzione di tutti gli imputati.

Articoli consigliati