Ciao Daniele, Milazzo non ti ha dimenticato.

Ciao Daniele, Milazzo non ti ha dimenticato.

E’ morto questo pomeriggio all’età di 83 anni Daniele Piombi. Il famoso presentatore si è spento a Milano verso le 13 nella Clinica S. Giorgio dopo una malattia. Piombi era nato a S. Pietro Casale, in provincia di Bologna il 14 luglio del 1933. Daniele Piombi era tra i volti più amati della televisione italiana, con lui se ne va un un pezzo di storia del piccolo schermo, a lui sono legate molte trasmissioni di successo e manifestazioni canore italiane, tra cui il Cantagiro,  Un Disco per l’estate, il Festival Bar e il famosissimo Premio Regia Televisiva. Il suo amore per il giornalismo e lo spettacolo risale agli anni dell’università, quando inizio ad esibirsi in riviste studentesche.  Il suo esordio, appena 22 enne, fu con il programma televisivo <Viaggiare>, trasmesso dalla Rai nel 1955, condotto in coppia con Renèe Longarini e che ha segnato l’inizio di una lunga carriera televisiva e radiofonica. Sue molte kermesse televisive di successo, tra cui l’edizione del 1967 del Festival Bar, presentata in coppia con Vittorio Salvetti e i collegamenti dal Casinò per tre edizioni del Festival di Sanremo nel 1980, 1982 e 1983. Nel 1960 ha inventato il <Premio Regia Televisiva>, manifestazione che attribuiva gli Oscar Tv dell’anno. Negli anni successivi ha condotto numerose trasmissioni legate alla musica e manifestazioni benefiche come Telethon. Il suo più recente impegno televisivo si è svolto per Rai International, dove ha realizzato dieci puntate sul <Made in Italy>, ma la sua grande passione erano gli Oscar Tv che ha condotto sempre con straordinaria passione. E proprio a Milazzo, Daniele Piombi, ha condotto le edizioni del Premio Regia Televisiva del 1991 e 1992. In quel periodo, infatti, il Premio si trasferì da Giardini Naxos a Milazzo portando nella Città del Capo tanta notorietà e turismo. I due anni del Premio Regia Televisiva che si svolse nell’allora nuova tensostruttura Paladiana, furono indimenticabili per i milazzesi. In quei giorni, infatti, attori, cantanti, produttori, comici, giornalisti e protagonisti della televisione italiana di quel tempo giunsero nella città mamertina. Milazzo in quei giorni del Premio, era sicuramente il centro dello spettacolo televisivo italiano. Alberghi, ristoranti e strutture ricettive erano pieni in ogni ordine di posto ed i giro per la città si respirava l’area dell’evento importante trasmesso su Rai 1. Giorni sicuramente speciali per Milazzo, giorni che hanno incrementato quel movimento turistico – commerciale che fino ad oggi non si è più visto. Proprio per questo motivo Milazzo non dimenticherà mai Daniele Piombi.

Articoli consigliati