Milazzo, crisi da sovraindebitamento, confronto tra commercialisti e avvocati

Milazzo, crisi da sovraindebitamento, confronto tra commercialisti e avvocati

Venerdì 19 maggio si è tenuto a Milazzo, con il patrocinio del Comune, un convegno organizzato dalle sezioni di Barcellona P.G. dell’Associazione Nazionale Commercialisti e dell’Associazione Italiana Giovani Avvocati, avente per oggetto “La composizione della crisi da sovra indebitamento: le nuove opportunità per i soggetti non fallibili”.
Dopo i saluti dei Presidenti delle due associazioni, rispettivamente, il Dott. Antonio Mamì e l’Avvocato Elisabetta Sofia, hanno intrattenuto i numerosi partecipanti i relatori: l’Avv. Daniele Maccari del foro di Messina, il Prof. Melo Martella dell’Università di Messina, la Dott.ssa Concetta Alacqua magistrato del Tribunale di Patti ed il Dott. Alfio Pulvirenti, Commercialista in Siracusa e responsabile dell’Organismo di Composizione della crisi da sovra indebitamento presso l’Ordine Commercialisti Siracusa.
Attraverso gli interventi dei relatori, coordinati dai moderatori Avv. Antonella Donato e Dott. Giovanni Genovese, si è posto l’accento sulla legge n. 3 del 2012 – comunemente denominata “legge salva suicidi” – che ha finalmente introdotto nel nostro ordinamento nuovi strumenti, negoziali e non, volti a comporre le crisi da sovra indebitamento dei soggetti non fallibili ed a disciplinarne un’ordinata liquidazione del patrimonio. La crisi che perdura da anni, infatti, ha generato un grave aumento dell’indebitamento e delle insolvenze, ma nonostante la legge n. 3 esista da più 5 anni essa rimane tutt’oggi, in molte parti d’Italia, sconosciuta al grande pubblico e non adeguatamente promossa e pubblicizzata. Il convegno ha offerto un quadro aggiornato sul tema ai professionisti del settore ed alla società civile.

Antonio Petrungaro

Articoli consigliati