Affondo di Beppe Grillo sul Ponte dello Stretto: “E’ riciclaggio sia locale che nazionale”

Affondo di Beppe Grillo sul Ponte dello Stretto: “E’ riciclaggio sia locale che nazionale”

Il ponte sullo Stretto? «Il cittadino siciliano dovrebbe sentirsi offeso due volte: il ponte è riciclaggio sia locale che nazionale, il PD ha soltanto aggiunto un’opzione: dovrebbe fare anche da salvagente per loro. Il ponte come distrattore di massa e specchietto per i meno scaltri fra i grandi faccendieri industriali, che ancora giocano a prometterne la costruzione a qualcuno». Lo afferma in una intervista al mensile «S» il leader del MoVimento 5 Stelle, Beppe Grillo aggiungendo che i fondi già spesi «denaro pubblico erano e pubblico deve ritornare». Grillo affronta poi anche la questione delle opere incompiute in Sicilia, regione che – viene fatto osservare – ha il più alto tasso d’incompiute e di crolli nelle infrastrutture. «Potrei dirle che ogni incompiuta fa storia a sé, in parte è la verità, ma così sei già inciampato nella «trappola dell’incompiuta», perché le hai dato attenzione, ne hai fatto un caso. E allora – spiega – appena se ne fa un caso si finisce per legittimare
quelli che vogliono buttarci altri soldi dei cittadini per sistemarci qualche parente, qualche sodale e qualche cellula dormiente mafiosa. Le incompiute hanno una sola soluzione: non se ne devono iniziare altre, lo stesso discorso che vale per il ponte… se parli del ponte lo fai per dimenticarti dell’altra grande incompiuta (la SA-RC)».

Articoli consigliati