Nasceva 150 anni fa Luigi Pirandello, Agrigento diventa teatro per 135 studenti da tutto il mondo

Nasceva 150 anni fa Luigi Pirandello, Agrigento diventa teatro per 135 studenti da tutto il mondo

Adattandosi magicamente a culture diverse, il grande scrittore e premio Nobel scatena emozioni e suscita passioni, oggi come un tempo, e scuote le coscienze. È questo l’incantesimo che 23 scuole stanno realizzando da ieri mattina al Teatro Pirandello con i laboratori teatrali previsti dal Concorso “Uno, nessuno e centomila” promosso dal MIUR.

Un’intuizione che ha visto l’incontro tra il Ministero dell’Istruzione e il Distretto Turistico Valle dei Templi, e che si sta rivelando ricco di esperienze e di spunti, che potrebbero diventare elementi fondanti di un appuntamento annuale del Festival della Strada degli Scrittori. Si prosegue oggi ma già sulla pagina https://www.facebook.com/concorsounonessunocentomila/ si stanno cominciando a inserire i contenuti delle attività. A coordinare i laboratori e le rappresentazioni è il regista Marco Savatteri, fondatore e direttore della Casa del Musical.

Savatteri ha fatto conoscere ai ragazzi il teatro Pirandello, la sua storia, la sua architettura, dopodiché ha invitato gli studenti a salire sul palco dove hanno cominciato a prendere confidenza con lo spazio scenico e a sperimentare il rapporto della realtà teatrale con quella reale. A fine mattinata hanno potuto provare il loro “corto” gli studenti provenienti dal liceo internazionale di Saint Germain en Laye, in una versione molto divertente della novella “La signora Frola e il signor Ponza, suo genero”; gli studenti dell’Istituto Natta di Rivoli, in provincia di Torino, che si sono cimentati nel loro “Sospese le udienze”, tratto dai “Colloqui coi personaggi”. Infine i ragazzi del liceo classico annesso al Convitto Falcone di Palermo, hanno messo in scena il corto teatrale vincitore “Leonora, addio!”

Fino al 1° giugno Agrigento per questi ragazzi provenienti da ogni parte del mondo sarà “la città del Teatro Luigi Pirandello”. Sono più di una novantina i corti teatrali, ispirati alle novelle pirandelliane, che sono stati presentati da 85 scuole nel marzo scorso. Oltre una ventina potranno rappresentare la loro opera sul prestigioso palcoscenico, nel Centocinquantenario della nascita del drammaturgo.

Tra loro, ad esprimere la passione per lo scrittore e la gioia di condividere quest’esperienza in Sicilia, ci saranno i vincitori di Palermo, Verona, Beirut e Avellino, oltreché gli studenti di Istanbul, Madrid, Barcellona, Cluj-Napoca e Saint Germain en Laye, Rivoli, Chioggia, Sessa Aurunca, Reggio Calabria, Caltagirone. Da Belo Horizonte e da Algeri sono già arrivati dei contributi video. Ma ne sono attesi da Istanbul e Asmara.

L’iniziativa del Concorso è, come detto, del Ministero dell’Istruzione, con il Distretto Turistico Valle dei Templi e la Fondazione Teatro Pirandello ed è tra gli appuntamenti più importanti del Festival della Strada degli Scrittori attualmente in corso, che si concluderà il 7 luglio.

In Teatro, per supportare validamente Savatteri, c’è anche l’attore Giuseppe Orsillo, interprete del musical “Jersey Boys” per la regia di Claudio Insegno, che ha circuitato in Italia e in Francia, e che abbiamo visto nella fiction tv “Che Dio ci aiuti”, regia di Francesco Vicario, e al cinema in “Anni felici” regia di Daniele Luchetti. Si aggiungerà dal 31 maggio anche Gabriel Glorioso, un performer, coreografo e insegnante di arti performative, siciliano di nascita ed inglese di adozione che opera fra l’Italia e Londra.

La cerimonia di premiazione si svolgerà l’1 giugno, sempre al Teatro Pirandello di Agrigento, con un intenso programma che vedrà la straordinaria partecipazione del presidente della Fondazione Teatro Luigi Pirandello, l’attore e regista Gaetano Aronica. Saranno presenti i massimi vertici degli enti organizzatori e in particolare il sottosegretario del Ministero dell’Istruzione Vito De Filippo. Ogni dettaglio sarà svelato nel corso della conferenza stampa prevista per il giorno 31maggio alle ore 11 nel foyer del Teatro.

Articoli consigliati