Apre “Pazzie” un circolo per artisti della figura umana

Apre “Pazzie” un circolo per artisti della figura umana

Un laboratorio aperto ad artisti di ogni estrazione sociale. La definisce così il fotografo e pittore Carlo Aloi la sua “Pazzie”. Non un semplice atelier, non una bottega, non uno studio, per quanto insolito.

Il progetto, inaugurato domenica sera dallo spettacolo teatrale dell’attrice Patrizia D’Antona, ha visto la partecipazione di decine di milazzesi incuriositi. All’interno uno spazio espositivo poliedrico sullo studio della figura umana. Ad oggi sono già 7 gli artisti che si incontrano settimanalmente in questo grande locale messo a disposizione dall’imprenditore Raffaele Esposito, il quale, per l’occasione, ha prestato il suo marchio e le sue competenze gastronomiche per incorniciare e impreziosire ulteriormente l’evento.

Le diverse vetrine sono state allestite dall’installatore Emanuele Bucolo che ha portato un pianoforte restaurato, appartenuto a un noto locale della movida milazzese anni ‘90.

Altri artigiani, tra cui il sarto Codraro, hanno esposto i propri lavori. L’evento, svoltosi ieri sera, è proseguito con un’apericena offerta da “Pane, mortadella e champagne” di Raffaele Esposito.

Articoli consigliati