Trasporto ferroviario siciliano a rischio: lavoratori, pendolari e cittadini in piazza contro la Regione

Trasporto ferroviario siciliano a rischio: lavoratori, pendolari e cittadini in piazza contro la Regione

Scendono in piazza oggi a partire dalle 9,30 davanti la sede dell’Assemblea regionale siciliana a Palermo in piazza del Parlamento, Cgil Cisl e Uil e i sindacati dei Trasporti Filt Cgil , Fit Cisl e Uiltrasporti Sicilia con i lavoratori del gruppo Fs , pendolari e cittadini siciliani, per chiedere subito la firma del contratto di servizio fra Regione e Trenitalia.  Sono stati richiesti incontri ai capigruppo, presidente, vice presidente Ars e all’assessore regionale ai Trasporti. “Il trasporto ferroviario siciliano è a rischio – spiegano i sindacati – . È una priorità cambiare e migliorare la situazione che milioni di pendolari vivono ogni giorno. Regione siciliana e Trenitalia firmino subito il contratto di servizio, senza il quale rischiamo di vedere ridotta l’offerta commerciale già abbastanza carente, con possibili ricadute occupazionali. La politica regionale è stata finora distratta rispetto gli interessi dei cittadini e nei confronti dello sviluppo dell’Isola, manifesteremo per richiamare l’attenzione delle istituzioni”.

Articoli consigliati