Sanità e manager, associazione dei consumatori accusa il governo regionale

Sanità e manager, associazione dei consumatori accusa il governo regionale

Ancora una volta il presidente Crocetta è andato oltre, dimenticando che il sistema legislativo è rigido e non interpretabile. Forse perché alla fine auspicherebbe di poter nominare in piena campagna elettorale i manager delle aziende sanitarie in Sicilia. Ad affermarlo in una nota stampa l’associazione “Sos utenti consumatori”. “Oggi registriamo proteste di tanti pazienti per l’inefficienza di molti ospedali e invece la politica di risolvere i problemi gioca a risiko. Eppure basterebbe seguire la norma e confermare tutti i manager uscenti senza immaginare modifiche all’iniziale assegnazione attraverso trasferimenti da una Azienda sanitaria ad un’altra. Ciò infatti viola quel principio della continuità di gestione che rappresenta il caposaldo della norma che consente appunto la prorogatio sino all’insediamento del nuovo governo regionale. La cosa grave è che la delibera di giunta che dispone degli spostamenti di sede è persino carente di motivazione. E anche il parere richiesto alla competente commissione Ars è avvenuto in maniera ambigua al punto – si ritiene – da trarre in inganno la stessa Commissione.
Ecco perché dunque occorre riportare la situazione alla normalità, mantenendo i manager in scadenza per assicurare la continuità amministrativa e lasciando al governo che verrà dopo il 5 novembre il compito della nuova pianificazione dell’organizzazione sanitaria e dei suoi vertici”.

Advertisment

Articoli consigliati