Teatro Mandanici di Barcellona, presentata la stagione 2017/18

Teatro Mandanici di Barcellona, presentata la stagione 2017/18

Calorosa partecipazione della città alla presentazione della stagione 2017/18 del bellissimo Teatro Mandanici di Barcellona P. G.

Dopo il grande successo della stagione teatrale appena trascorsa, “che ha creato un vero e proprio pubblico del teatro come una grande famiglia” – ha sottolineato il direttore artistico Sergio Maifredi –  si pensa alla replica dello stesso successo, magari immaginando un sold out per tutti gli spettacoli.

Ha aperto la conferenza stampa il sindaco della città del Longano, Roberto Materia, esprimendo la sua soddisfazione per i risultati appena raggiunti. Un successo non solo per il teatro, ma soprattutto per la comunità barcellonese, capace di trasformarlo in un bene del territorio. “La prima Stagione ha avuto grandi risultati. Non posso che augurarmi di continuare su questo percorso di qualità e di consenso. Il nostro desiderio è che il Teatro continui ad avere riconoscimenti anche in ambito extra urbano, conquistando nuovi spettatori e che prosegua l’opera meritoria di sostenere la crescita sociale del territorio”.

Ad evidenziare la straordinaria partecipazione del pubblico barcellonese, Lucio Catania, dirigente generale dell’Ufficio Teatro, propositivo nella sfida di consolidamento dell’immagine del Mandanici.

È toccata a Maifredi la rassegna di tutti gli spettacoli che prenderanno il via il prossimo 23 settembre con “Le parole volano. Festa della lettura pubblica”, con Tullio Solenghi e Massimo Wertmuller.

Il 28 ottobre Edoardo Bennato inizierà il suo tour in Sicilia, proprio da qui. Seguirà Tullio Solenghi il 18 novembre in “Decameron”, spettacolo di cabaret contemporaneo su testi del Trecento.  Il 9 dicembre “Lo Schiaccianoci” del Balletto di San Pietroburgo ed il 26 dicembre “Il gran Concerto di Natale” a cura della Banda Musicale Placido Mandanici, diretta dal maestro Bartolo Stimolo. Il 10 febbraio si proseguirà con un artista di origine siciliana, Marco Zoppi e il suo “Bubbles”, uno spettacolo delle bolle giganti che attirerà famiglie e bambini. Il 17 marzo si esibirà il gruppo musicale di Jarabe De Palo, un concerto unico in Sicilia. Il 14 aprile, l’opera lirica “Il barbiere di Siviglia”, con orchestra dal vivo. Si chiuderà il 5 maggio con “Il Canto di Nessuno, ODISSEA secondo l’orchestra popolare di Barcellona Pozzo di Gotto”, frutto del progetto musicale del Teatro Mandanici, iniziato qualche anno fa, con la regia di Mario Incudine e con il maestro concertatore Antonio Vasta.”

Debora Luccese

 

Articoli consigliati