All’Istituto Majorana suona la prima campanella d’Italia

All’Istituto Majorana suona la prima campanella d’Italia

Una mattinata densa di appuntamenti e di forti emozioni per i genitori e gli alunni delle classi prime che hanno gremito l’Aula Magna dell’ITT Ettore Majorana sin dalle 8.30 di lunedì 4 settembre.

È il primo giorno di scuola per oltre trecento matricole, accolte dal D.S. Stello Vadalà e dal suo nutrito staff che hanno dato il benvenuto ai nuovi studenti, proponendosi come punti di riferimento in quello che, per i prossimi cinque anni, sarà il loro percorso di formazione umana e professionale.

L’incontro è stato scandito da momenti in cui i docenti referenti hanno illustrato il funzionamento e le caratteristiche formative della scuola: centralità dell’alunno, solide capacità organizzative e di progettazione, qualità dell’insegnamento, scelte scolastiche ed extrascolastiche innovative.

<Il Majorana di Milazzo si propone agli studenti e alle famiglie come la scuola da sempre improntata su strategie didattiche centrate sull’alunno al fine di garantirgli il successo nei percorsi formativi universitari e lavorativi> ha affermato con orgoglio il preside Vadalà nel presentare la sua scuola ai genitori che hanno scelto il Majorana come carta vincente per il futuro dei propri figli.

Il tecnologico mamertino suona ancora una volta la prima campanella d’Italia per i suoi 1600 alunni, distribuiti in 68 classi, distinte in 7 specializzazioni (chimica, meccatronica, informatica e telecomunicazioni, elettronica, elettrotecnica e trasporti e logistica).

Al termine dell’incontro il Dirigente Scolastico rinnova l’invito alla stretta collaborazione tra scuola e famiglie, da sempre punto di forza del Tecnologico. Soddisfazione negli occhi dei genitori che sin da subito hanno percepito il senso di appartenenza e mostrato desiderio di condivisione dello spirito del Majorana.

Articoli consigliati