Sospese le Regionarie Cinquestelle In bilico la candidatura Cancelleri

Sospese le Regionarie Cinquestelle  In bilico la candidatura Cancelleri

Il giudice della quinta sezione civile del Tribunale di Palermo, Claudia Spiga, ha confermato il provvedimento di sospensione dell’efficacia del risultato del voto online che nel luglio scorso aveva incoronato Giancarlo Cancelleri candidato governatore del Movimento cinque stelle. Il giudice ha confermato il provvedimento emesso una settimana fa, con il quale sospendeva l’esclusione dell’attivista Mauro Giulivi, decisa dallo staff grillino, dalla partecipazione alla primarie per la scelta dei candidati alle elezioni regionali siciliane. Sospeso anche l’esito del secondo turno di votazione, che vide la vittoria di Cancelleri sugli altri sfidanti. La sospensione nasce proprio dal ricorso di Giulivi, difeso dagli avvocati Lorenzo Borrè e Riccardo Gentile.

Il decreto del giudice blocca il risultato del primo turno di votazione “limitatamente ai candidati della provincia di Palermo”, tra i quali sarebbe rientrato Giulivi se non fosse stato escluso, e sospende anche il risultato della seconda votazione, i cui esiti furono ufficializzati dallo staff il 9 luglio con l’investitura di Cancelleri nel ruolo di candidato governatore per il Movimento cinque stelle. Al secondo turno il deputato regionale nisseno ottenne la maggioranza dei 4.350 voti espressi sulla piattaforma Rousseau, superando la concorrenza di altri cinque colleghi a Sala d’Ercole (Stefano Zito, Giampiero Trizzino, Sergio Tancredi, Angela Foti e Francesco Cappello) e tre outsider (Giuseppe Scarcella, Alì Listì Maman e Josè Marano).

Articoli consigliati