Invisalign: La nuova frontiera nell’ortodonzia

Invisalign: La nuova frontiera nell’ortodonzia

La tecnica Invisalign, brevetto californiano rappresenta il metodo tutt’ora più all’avanguardia di trattamento ortodontico invisibile. Si tratta di una serie di mascherine dentali leggerissime e mobili realizzate in California da un’azienda specializzata, a cui il medico fornisce il calco delle arcate dentarie del paziente, così da correggere le anomalie rilevate. Nella prima fase l’azienda californiana, su mandato dello studio medico, realizza con l’ausilio del computer,  una serie di immagini raffiguranti la bocca del paziente con le correzioni già avvenute e rimanda il file allo studio. Se il medico odontoiatra ritiene corrette le immagini, autorizza la realizzazione delle mascherine dentali, altrimenti segnala eventuali correzioni da apportare e rinvia il file in California, dove verrà nuovamente avviato il processo di ulteriore modifica fino ad arrivare ad un risultato soddisfacente. Da quel momento verranno realizzate la serie di mascherine dentali che il paziente dovrà portare giorno e notte, ad eccezione del momento dei pasti e verranno cambiate dal paziente stesso, ogni quindici giorni, sotto il controllo mensile dell’ortodonzista. Questo speciale metodo può essere utilizzato per un migliore aspetto estetico, per curare disordini dentali di media entità, ed è già utilizzabile a partire dai 14 anni. Mentre per i casi più gravi e complessi è necessario ricorrere alle già collaudate tecniche di ortodonzia.

Articoli consigliati