Nella P.a arrivano primi aumenti e una tantum arretrati

Nella P.a arrivano primi aumenti e una tantum arretrati

Mercoledì riparte la trattativa per il contratto degli statali, per il rinnovo 2016-2018. In ballo aumenti da 85 euro mensili, stanziati nella manovra che ‘salva’ anche il bonus Renzi, come garantito dalla ministra della P.a, Marianna Madia. L’obiettivo è caricare la prima tranche sulle buste paga dei primi mesi del 2018. Ma i dipendenti pubblici hanno già maturato gli arretrati 2016 e 2017. Con i primi aumenti sullo stipendio arriverà quindi anche un ‘una tantum’, una tranche, che ristorerà gli scatti del biennio. Dote a cui aggiungere 85 euro dal prossimo anno.

Articoli consigliati