Raffineria di Milazzo – Patto per la Sicurezza 2018

Raffineria di Milazzo – Patto per la Sicurezza 2018

Firmato il Patto per la Sicurezza 2018 tra Raffineria di Milazzo ed aziende dell’indotto. Non si ferma l’azione della RAM per mantenere al massimo il livello di attenzione verso la sicurezza. Obiettivo zero infortuni nel 2018.
Nel corso di una cerimonia svoltasi presso i locali dell’azienda, il direttore generale ing. Maugeri e tutti gli imprenditori operanti in RAM hanno formalmente sottoscritto il Patto per la Sicurezza 2018 che si aggiunge alla quotidiana azione di promozione e di controllo della sicurezza nel rispetto delle procedure aziendali. Durante l’incontro, il management dell’azienda ha ribadito gli aspetti organizzativi e comportamentali che contribuiscono alla sicurezza sul lavoro. Sono stati fissati alcuni obiettivi concreti, che pur rappresentando solo alcuni aspetti specifici di sicurezza, in realtà diventano la colonna portante di un modo di lavorare che non può e non deve rinunciare ad avere la sicurezza sul lavoro come stella polare quotidiana. Gli obiettivi che sono stati individuati per il 2018 sono innanzitutto il raggiungimento del risultato di zero infortuni, che mentre in passato poteva sembrare solo un obiettivo tendenziale, oggi invece è un obiettivo reale, che è stato recentemente raggiunto e che quindi è assolutamente raggiungibile di nuovo. Ma al di là della individuazione di obiettivi concreti, il messaggio del Patto per la Sicurezza 2018 è soprattutto quello della coesione e del lavoro di squadra quali elementi imprescindibili per lavorare in piena sicurezza. La Raffineria di Milazzo deve essere identificata come un insieme, dove tutti devono dare il loro contributo per il miglioramento. La maturità e l’esperienza acquisite dall’indotto di raffineria consentono ed impongono alle Imprese ed alle loro maestranze di essere maggiormente proattivi nelle fasi progettuali e sulle modalità di esecuzione del lavoro. Solo attraverso questo approccio si può pensare ad un futuro più sicuro ed al raggiungimento degli obiettivi comuni. Quindi regole chiare, diffuse e condivise con tutti lavoratori interessati da parte dei datori di lavoro e dei loro preposti, e un costante monitoraggio e valutazione dal team, che vigilerà sulla sicurezza in raffineria,
rispetto ai comportamenti positivi/negativi in materia di sicurezza permetteranno sicuramente di raggiungere gli obiettivi prefissati e di continuare a considerare la Raffineria di Milazzo un’azienda leader nel campo della sicurezza, oltre che negli altri capisaldi della sostenibilità: salute, ambiente, energia, qualità e responsabilità sociale d’impresa.

Articoli consigliati