Messina/ Emanato il decreto per l’istituzione delle ZES

Messina/ Emanato il decreto per l’istituzione delle ZES

Il Copavist Messina e il Coordinamento dei Comitati Territoriali per l’aeroporto nella piana di Milazzo, alla luce dell’entrata in vigore del D.P.C.M. 25 gennaio 2018, pubblicato il 26 febbraio 2018, avente ad oggetto il regolamento per l’istituzione delle Zone Economiche Speciali, sollecitano la deputazione regionale ad attivarsi concretamente per assegnare una ZES alla Città Metropolitana di Messina.

Il testo del decreto pubblicato estende, infatti, la superficie assegnata alla Regione Sicilia da destinare a tale fine dagli originari 3.700 ettari all’attuale previsione legislativa di 5.580 ettari.

La Città Metropolitana di Messina non può in alcun modo essere pregiudicata e posta in condizione di perdere l’opportunità connessa all’inserimento delle proprie aree industriali logistiche annesse ai porti di Messina centro, Messina Tremestieri e Milazzo, in quanto necessaria condizione per lo sviluppo delle attività logistico, imprenditoriali e commerciali sia locali che regionali.

Infatti, il territorio del messinese sconta ingiustamente condizioni di marginalità e indifferenza regionale, rispetto agli altri centri connessi alle Autorità di Sistema di Catania e Palermo.

Lo status di Città Metropolitana non può esistere soltanto sulla carta e non può essere più subordinato a logiche divisorie all’interno della stessa Regione.

La mancata previsione di un sistema Regione Sicilia coeso e sinergico come Trinacria e non Binacria produce il solo effetto di alimentare una guerra tra poveri e indebolire l’intero sistema economico della Regione rispetto alle altre realtà territoriali dell’Italia e dell’Europa, per altro queste ultime avvantaggiate dalla disponibilità di infrastrutture strategiche e da un sistema di collegamenti stabili e, quindi, con maggiori capacità competitive.

Al contrario la costituzione di un Sistema Sicilia, con un assetto che possa garantire pari opportunità e condizioni di sviluppo su tutto il territorio regionale, costituisce il primo effettivo e concreto passo in avanti verso quel cambiamento e quell’ammodernamento, che l’Europa ci chiede di fare.

La Regionale Siciliana dovrebbe esprimersi secondo i termini di una logica unitaria di sviluppo, come unica città metropolitana coltivando al contempo l’opportunità di avviare l’iter, per l’effettiva realizzazione di un sistema macroregionale più ampio e competitivo nel Mediterraneo.

Pertanto, il Copavist e il Coordinamento dei Comitati Territoriali per l’aeroporto nella Piana Milazzo sollecitano un’immediata risposta riguardo all’assegnazione della ZES alla Città Metropolitana di Messina, se non autonoma anche in eventuale estensione e/o accorpamento alle altre realtà metropolitane già individuate a livello regionale.

Articoli consigliati