JUNIORES, L’IGEA VIRTUS SI FERMA AI QUARTI. AVANTI IL MESSINA

JUNIORES, L’IGEA VIRTUS SI FERMA AI QUARTI. AVANTI IL MESSINA

Finisce al “Celeste” la stagione della juniores dell’Igea Virtus che, dopo il 2-2 dell’andata, cede 4-0 nel ritorno dei quarti della fase regionale contro un Messina imbottito di “prestiti” (ben 8) dalla prima squadra.
I giallorossi di mister Mario Pantè, però, non si lasciano condizionare e la prima occasione porta la firma di Tramonte che, dopo due minuti, intercetta un errato disimpegno della difesa peloritana, prepara il destro dalla distanza ma calcia sul fondo. Gli ospiti partono meglio, ma al primo affondo passa il Messina: al 12′ Carini controlla al limite e calcia superando Rotella con un preciso destro all’angolino. L’Igea replica al 18’ con un’incursione di Bucolo, ma il sinistro viene deviato in angolo e, due minuti dopo, con un insidioso tiro-cross di Caliri smanacciato da Meo. Al 25′ Tramonte, liberato dal tacco di Caliri, sfiora il pari con un diagonale di prima intenzione che esce di un soffio. Sul ribaltamento di fronte, il Messina raddoppia con Stranges che, su un lancio lungo, scavalca Rotella con un pallonetto. Nelle uniche due vere occasioni i locali colpiscono, mentre al 36’ Meo salva ancora su Tramonte su assist di Bucolo: il portiere respinge con i piedi e manda in angolo.
A inizio ripresa il Messina chiude i conti: al 48’ Balsamà arriva sul fondo e mette in mezzo per Iudicelli che, in corsa, firma il tris, mentre, al 55′ Bossa lancia Stranges che anticipa difensore e portiere per il 4-0. Nonostante il risultato l’Igea Virtus non rinuncia a giocare, cerca di accorciare le distanze e va più volte vicino al gol con Dell’Oro, approfittando anche, dal 66’, dell’inferiorità numerica dei padroni di casa per il doppio giallo a Carini. Al 62′ la difesa peloritana ribatte in corner la conclusione ravvicinata, al 69’ Meo respinge in angolo il sinistro potente ancora dell’esterno igeano e, al 72’, il portiere chiude lo specchio in uscita bassa sempre allo stesso Dell’Oro.
I tentativi della squadra di mister Pantè non sortiscono effetti e finisce così 4-0. L’Igea Virtus saluta la competizione, ma resta comunque un’ottima stagione per Calabrò e compagni, che conoscono la prima sconfitta dopo 18 vittorie consecutive e un pari.

Antonio Petrungaro

MESSINA-IGEA VIRTUS 4-0
Marcatori: 12′ Carini, 26′ Stranges, 3′ st Iudicelli, 10′ st Stranges

Messina: Meo, Arria, Barbera, Iudicelli, Lo Disco, Bucca, Stranges (43′ st Saya), Balsamà (38′ st Bonasera), De Salvo (28′ st Greco), Bossa (20′ st Romeo), Carini. A disp.: Pellegrino, Bonasera, Raffagnino, Freni. All.: Saija
Igea Virtus: Rotella, Cuzzilla, Dell’Oro, Presti, Calabrò A., Saporita, Venuto (6′ st Vitale), Chillemi (43′ st Trapani), Caliri (40′ st Ragusa), Bucolo, Tramonte. A disp.: Alesci, La Franca, Genovese, Calabrò C.. All.: Pantè
Arbitro: Papaserio di Catania
Assistenti: Calandra e Calarese di Messina
Espulso: 21′ st Carini (M – doppia ammonizione)

Articoli consigliati